Tutte le news

Rondine interviene alla Conferenza Co[opera] Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo

Ultima modifica il Martedì, 23 Gennaio 2018 19:25
Pubblicato Martedì, 23 Gennaio 2018 19:05
Share

 

 

 

 

Cosa fa l’Italia per uno sviluppo economico e una globalizzazione più equa? Come difendiamo i diritti umani e combattiamo il cambiamento climatico? 

Saranno questi i temi al centro della Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo, dal titolo “Novità e futuro: Il mondo della Cooperazione Italiana”, nell’ambito della quale è stata chiamata ad intervenire anche Rondine Cittadella della Pace per portare la propria esperienza nel campo della formazione e della trasformazione dei conflitti in virtù della ventennale esperienza con giovani provenienti da luoghi di conflitto di tutto il mondo che scelgono Rondine per diventare agenti di cambiamento dei loro paesi.

La conferenza è organizzata dalla Farnesina e dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) e si terrà il 24 e 25 gennaio presso l’Auditorium, Parco della Musica di Roma, nella Sala Santa Cecilia.

Due giornate cui prenderanno parte rappresentanti delle istituzioni, degli enti territoriali, delle ONG, del settore privato, del mondo accademico, dell’impresa e dello spettacolo, testimoni dei progetti di cooperazione con chi opera sul campo. Oltre a costituire un’occasione per aprire il mondo della Cooperazione all’opinione pubblica, l’iniziativa si rivolge soprattutto ai giovani, proponendosi di affrontare le tematiche di cooperazione internazionale sia come opportunità occupazionali offerte dal settore, sia come esperienza fondamentale per la costruzione di una “cittadinanza globale”.

Il 24 gennaio la Conferenza si aprirà, alle ore 9.30, con una sessione istituzionale, introdotta dal Segretario Generale del MAECI, Elisabetta Belloni, cui interverrà il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e il Presidente della Repubblica Centrafricana, Faustin Archange Touadera.

Seguiranno gli interventi di Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo Economico, Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Andrea Riccardi, Presidente Società Dante Alighieri, Neven Mimica, Commissario europeo per la cooperazione allo sviluppo e Antonio Decaro, Presidente dell’ANCI.

Nel pomeriggio della stessa giornata, dalle ore 15.00, si svolgeranno le tavole rotonde di alto livello sui cinque temi oggetto di approfondimento – giovani, migrazioni, privato, comunicazione e sviluppo sostenibile. Proprio in quest’ambito si terrà l’intervento del Presidente di Rondine, Franco Vaccari.

Il 25 gennaio, nella mattinata, la conferenza sarà dedicata al tema “La Cooperazione può cambiare il mondo” e consentirà di condividere testimonianze ed esperienze di personalità note coinvolte in attività di sostegno in settori diversi dalla Cooperazione, sia a livello internazionale che locale.

L’evento si concluderà alle ore 13.00 con la presentazione da parte del Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Mario Giro, del documento di sintesi della Conferenza, cui seguiranno le considerazioni del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e infine il saluto del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.

Il programma completo è disponibile sul sito www.conferenzacoopera.it.