Tutte le news

“Scelte per un mondo che cambia”. Concluso il progetto attivato con la collaborazione della Provincia autonoma di Trento

Ultima modifica il Lunedì, 11 Luglio 2016 11:44
Pubblicato Lunedì, 11 Luglio 2016 11:44
Share

 

Si è concluso a Passo Rolle "Scelte per un mondo che cambia", il progetto attivato con la collaborazione della Provincia autonoma di Trento che ha visto protagonisti giovani trentini e gli studenti di Rondine insieme con le loro esperienze a confronto.  Il progetto infatti era rivolto ai giovani membri della Consulta degli Studenti della Provincia Autonoma di Trento che hanno costruito insieme ai giovani dello Studentato Internazionale di Rondine un percorso che ha visto due incontri di conoscenza e approfondimento del messaggio di Rondine e un campo residenziale, realizzato nei giorni 13-17 giugno, a Passo Rolle, che ha concluso il progetto. Il residenziale è stato realizzato presso la caserma del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Passo Rolle, ed ha coinvolto un gruppo di 24 partecipanti, tra studenti di Rondine, membri della Consulta e studenti ordinari delle scuole trentine. Il percorso formativo della settimana è stato focalizzato su temi cari a Rondine, come per esempio l'approfondimento delle dinamiche dei gruppi, la costruzione di una consapevolezza relazionale e di una leadership positiva; ma anche temi legati al territorio, come ad esempio l'approfondimento del rapporto tra uomo e montagna, antropologia del paesaggio e della comunità montana, escursionismo e Soccorso Alpino.

Il percorso è stato strutturato grazie all'intervento del team formativo di Rondine e di ospiti d'eccezione: Lorenzo Inzigneri, guida alpina e formatore di gruppi; Annibale Salsa, già professore di antropologia all'università di Genova e attualmente consulente per la Scuola di Governo del Territorio e del Paesaggio della Provincia di Trento; il comandante dell'Unità Cinofila di Soccorso Alpino di Passo Rolle.

La settimana ha reso ancora più saldo il legame tra la Consulta degli Studenti della Provincia Autonoma di Trento con Rondine e lascia presagire il desiderio di continuare a collaborare in percorso formativi che offrono strumenti di crescita personale e consapevolezza del proprio ruolo di cittadini attivi e responsabili.