Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Rondine presenta YouTopic Fest. Da Arezzo un modello di nuova cittadinanza che parla al mondo

Rondine presenta YouTopic Fest. Da Arezzo un modello di nuova cittadinanza che parla al mondo

 

Il 9/10/11 giugno al via il primo festival internazionale dell’associazione che vedrà giovani di tutto il mondo alla Cittadella della Pace di Arezzo per scrivere insieme il futuro

  

YouTopic Fest, la tre giorni che si terrà alla Cittadella delle Pace di Rondine ad Arezzo i prossimi9, 10 e 11 giugno intende raccogliere la vera sfida che viene dal futuro: costruire una nuova coscienza del “cittadino del Terzo Millennio”. L’associazioneRondine Cittadella della Pace lancia il suo primo festival internazionale per cercare di trasformare un’utopia reale in un modello globale. Dalla convivenza di giovani nemici si può trovare un metodo per la convivenza pacifica nel mondo, abbattendo muri e frontiere, coltivando il dialogo con tutto il mondo e in tutto il mondo. YouTopic Fest propone un ricco programma che vede alternarsitestimonianze, laboratori, buone pratiche e progetti innovativi e tanto spazio dedicato all’arte in tutte le sue forme.Diplomazia popolare, dialogo interculturale e interreligioso, diritti umani, terzo settore, comunicazione, legalità, ambiente ed ecologia, alimentazione e sport. Questi sono solo alcuni dei temi essenziali della nostra società che saranno affrontati per costruire una nuova coscienza collettiva.

 

La presentazione del Festival è avvenuta questa mattina presso il Palazzo Vescovile di Arezzo alla presenza del presidente di Rondine Franco Vaccari, dell’arcivescovo Riccardo Fontana, del sindaco Alessandro Ghinelli e dei giovani di Rondine che hanno costruito insieme questa occasione di incontro e condivisione che parte dalla città per parlare al mondo.

 “Ancora una volta vogliamo rovesciare le dinamiche che inchiodano le relazioni – afferma il Presidente di Rondine, Franco Vaccari - e rendere i giovani i veri protagonisti del cambiamento a partire da coloro che hanno vissuto  a Rondine con il proprio nemico dimostrando che i conflitti si possono superare. Saranno loro, a Rondine, a condurre il dialogo con i rappresentanti istituzionali, diplomatici, autorità del mondo religioso e della cultura disposti ad accettare la sfida per fondare un nuovo modello di cittadinanza”.

Tanti in realtà coloro che hanno già accettato la sfida e che saranno a Rondine per YouTopic Fest, tra questi il ministro dell'Ambiente, Gianluca Galletti, la vicepresidente della Camera dei Deputati, Marina Sereni, il cardinale l’arcivescovo Perugia, Gualtiero Bassetti, il segretario generale della CEI, Nunzio Galantino, il rabbino capo di Firenze, dott. Josef Levi, il presidente Comunità Islamiche d'Italia, Elsir Izzidin, il senatore Gian Giacomo Migone, già Presidente Commissione Affari Esteri del Senato, il Segretario Generale dell'OSCE, Lamberto Zanier, il Vice Presidente ACRI e Presidente Fondazione Carispezia, Matteo Melley e gli ambasciatori dei Paesi rappresentati nello Studentato Internazionale.

 “Tramite Rondine la nostra realtà ha preso contatti con realtà internazionali e in particolare luoghi che hanno vissuto o stanno vivendo il dramma del conflitto – afferma Monsignor Riccardo Fontana, arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro –  Questa è la conferma che la nostra città sa proporre iniziative di alto tenore. Il cardinale Bassetti ha dato sostegno a Rondine fin dalla sua nascita e noi la guardiamo con molta simpatia e amicizia e vogliamo continuare accompagnarla nella sua crescita”.

“Arezzo è orgogliosa di ospitare Rondine e di salutare le Rondini d’Oro, questi giovani che qui si sono formati e che continuano a portare alto il nome della città nel mondo – ha affermatoAlessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo - Anche il Comune sarà parte integrante dell’iniziativa per questo abbiamo deciso si accogliere questi giovani nella  Sala del Consiglio comunale, sabato 11 alle ore 9, perché tutta la città deve riconoscere il valore di questo legame. Questi giovani che occupano ruoli determinati nelle rispettive società e che per noi rappresentano un’importante opportunità per veicolare l’immagine di questa grande bella importante città che è Arezzo”.

Per la prima volta, infatti, le Rondini d’Oro, i 160 ex studenti di Rondine tutti insieme torneranno dai loro 25 paesi (Medio Oriente, Africa, Balcani, Caucaso, America) per promuovere un modo nuovo di vivere insieme sulla Terra a partire dalle loro esperienze personali nella costruzione della pace nei loro Paesi.

“Vogliamo condividere con tutti la nostra esperienza e la nostra professionalità – ha detto Nadia Shaulova, studentessa russa di Rondine che in occasione di YouTopic Fest insieme a tutti i giovani della sua generazione riceverà la Rondine d’Oro - Siamo certi che possa essere una bella occasione per cominciare a guardare insieme al futuro e sviluppare nuove progettualità ad Arezzo e nel mondo”

Inoltre gli studenti del Quarto Anno Liceale di Eccellenza Rondine, diciassettenni di tutta Italia che concluderanno ufficialmente il loro anno scolastico trascorso a Rondine. In rappresentanza dei 27 liceali di Rondine sono intervenuti Sara Redigonda, di Arezzo e Paolo Conte, di Foggia che ha ribadito: “Non vediamo l’ora di vedervi a Rondine. Vogliamo dare alla gente una finestra sul nostro mondo presentando alcuni laboratori sui temi che abbiamo affrontato in questo anno:  dal dialogo al silenzio come spazio per interiorizzare, fino alla legalità e all’imprenditoria solidale che si fonda su valori etici. Possiamo diventare illustri cittadini del Terzo Millennio e vogliamo mettere le carte in tavola per farlo insieme”.

Sara Redigonda ha inoltre ricordato che durante YouTopic Fest saranno presentati i progetti di ricaduta sociale che la classe del Quarto Anno Rondine ha preparato per condividere con propria città e la propria scuola l’esperienza vissuta a Rondine. “Grazie al lavoro con le associazioni dei nostri territori – afferma Sara – abbiamo lavorato a progetti che vogliono lasciare un segno che risponda ai problemi e bisogni della nostra quotidianità”

Una sfida che guarda anche alle religioni “perché devono aiutare la società civile a crescere nella coesione ed essere sempre più elemento di unione – afferma il presidente Franco Vaccari - Per questo costruiremo l’“abbraccio interreligioso” una struttura che affianca una moschea, una chiesa e una sinagoga racchiuse in un abbraccio. Un luogo dove poter pregare nelle diverse religioni in spazi distinti ma che si affacciano in unica piazza che sarà lo spazio pubblico dell’incontro e della parola”. L’inaugurazione si terrà sabato 10 alle ore 16 alla presenza dei rappresentanti delle tre religioni monoteiste.

Segnaliamo tra le iniziative del Festival “YouTopic Family Run” giovedì 9 giugno alle ore 16.45, la corsa solidale e non competitiva di circa 5 km nella Riserva Naturale di Ponte Buriano e Penna, organizzata dai giovani di Rondine. Inoltre, sabato 11 giugno, dalle 19.30,  l'iniziativa "A Tavola con il nemico", realizzata in collaborazione con Coldiretti e con l'Istituto Alberghiero "Michelangelo Buonarroti" di Caprese Michelangelo. Un aperitivo che avrà come tema il "conflitto" tra due storici vini.

Per info e iscrizioni a YouTopic Fest inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure iscriversi attraverso il sito youtopicfest.rondine.org dove dai prossimi giorni sarà possibile controllare tutti gli aggiornamenti sul festival.

YouTopic Fest rientra ne “Le Piazze di Maggio” progetto nato nel 2009 grazie al sostegno del Progetto Culturale della Cei per portare nelle piazze un messaggio di pace e di condivisione.

 

 

خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو