Tutte le news

La nuova programmazione comunitaria 2014 – 2020

Ultima modifica il Lunedì, 28 Novembre 2011 14:24
Pubblicato Domenica, 27 Novembre 2011 14:49
Share

“Prospettive, riflessioni e strategie per assistere la coesione e lo sviluppo locale”.

Il 1 e 2 Dicembre 2011 si terrà a Rondine presso lo studentato un seminario di approfondimento sul prossimo ciclo di fondi europei 2014-2020.

Efficienza energetica, innovazione, lotta alla povertà, soprattutto nelle città,  promozione delle piccole imprese con grandi potenzialità di crescita. Questi gli obiettivi su cui i sistemi locali italiani dovranno concentrarsi nei prossimi sette anni.

In un momento in cui le finanze pubbliche sottostanno a enormi pressioni e in cui si avverte più che mai la necessità di investimenti atti a stimolare la crescita, la Commissione europea ha deciso di proporre importanti cambiamenti alla politica di Coesione per il periodo 2014-2020. Queste proposte rispecchiano un processo lungo e complesso di preparazione alla riforma durante il quale abbiamo intrattenuto diversi scambi di vedute con gli Stati membri, le regioni e le altre parti interessate in tutta Europa.

La politica regionale nel corso degli anni è stata uno strumento essenziale per costruire l'Unione europea che oggi abbiamo. Sono, però, necessari ulteriori miglioramenti. L'Unione, soprattutto in questi momenti difficili, ha bisogno di una politica che riesca a fornire investimenti mirati atti ad aiutare gli Stati membri, regioni e sistemi locali europei ad emergere realmente dalla crisi e a contribuire all'ambiziosa strategia Europa 2020.

I prossimi programmi e strumenti finanziari saranno caratterizzati da un'impostazione maggiormente mirata ai risultati, grazie alla concentrazione tematica e alla programmazione integrata, alla semplificazione nella realizzazione, all'attenzione per il rendimento, ad una coesione territoriale rafforzata e alla più stretta cooperazione transfrontaliera, facendo un uso maggiore delle possibilità di prestiti e garanzie.

L’obiettivo del seminario è quello di informare i partecipanti in merito alle prospettive operative, e finanziarie, della prossima programmazione comunitaria, trasferendo metodologie innovative per la pianificazione e lo sviluppo di progetti per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva dei territori.

SCARICA IL FLYER