Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Il reportage fotografico di Rondine al FacePhotoNews di Sassoferrato

 

 

Gli scatti di Andrea Carboni in mostra dal 19 giugno al 12 luglio

 

Sassoferrato, giugno 2015 – Ancora una nuova tappa per il reportage fotografico dedicato a Rondine e realizzato da Andrea Carboni.  Sassoferrato ospiterà, dal 19 al 21 giugno prossimi, la sesta edizione consecutiva del FacePhotoNews, il festival della fotografia contemporanea che ha dedicato una sezione al lavoro che racconta la Cittadella della Pace di Rondine e i giovani dello Studentato Internazionale mondo che sperimentano la convivenza con proprio nemico alla ricerca di nuove strade da percorrere insieme per promuovere la cultura della pace e del dialogo e costruire un futuro senza guerre. L’importante evento artistico è, in ordine temporale, il terzo dei dieci prestigiosi appuntamenti dell’anno in corso, inseriti nel circuito nazionale Portfolio Italia, iniziativa organizzata dalla Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).

La cerimonia inaugurale della manifestazione, che in questa edizione tratterà il tema “L’ordinario quotidiano”, si terrà venerdì 19, alle ore 17,30, nell’auditorium di Palazzo degli Scalzi, il seicentesco edificio sede del Museo “Mam’s”, situato nel cuore del centro storico di Sassoferrato (AN) dove verranno allestite alcune delle numerose mostre fotografiche. Tali mostre, fruibili fino al 12 luglio, saranno distribuite in eleganti spazi dei due centri storici della città: Palazzo Oliva (sede della Civica raccolta d’arte), Museo civico archeologico, Palazzo Montanari (sede del Museo delle arti e tradizioni Popolari), Chiesa di San Giuseppe, Palazzo della Pretura e, appunto, Palazzo degli Scalzi.

Sono oltre quaranta gli autori in mostra, tra cui alcune prestigiose “firme” delle arti fotografiche, quali Daniele Cinciripini, Ernesto Fantozzi, Francesco Francaviglia (vincitore di Portfolio Italia 2014) e Antonella Monzoni.

L’iniziativa, organizzata dal locale Circolo fotografico Erregibi in collaborazione con Pro Loco, Comune, Fiaf e Fondazione Carifac, non si caratterizza soltanto come puro e semplice evento espositivo, ma include anche momenti di approfondimento sul tema centrale di questa edizione, quali incontri, letture di portfolio e laboratori fotografici.

«Per l’argomento che verrà affrontato quest’anno (“L’ordinario quotidiano”, ndr)- spiega Massimo Bardelli, consigliere nazionale della Fiaf -la fotografia può fare molto nel dare evidenza e senso alle cose della nostra quotidianità, proprio perché, avendole sempre davanti agli occhi, spesso non riusciamo più a vederle. Per “cose” si intende tutto ciò che è presente nella nostra vita, di concreto o astratto che sia. “L’ordinario quotidiano”- conclude Bardelli - è uno scenario tematico ad ampio spettro, che, dalla vita individuale, intima e personale, incede nei molteplici aspetti della vita collettiva che evidenziano i valori morali della nostra società».

 

Quale miglior contesto per accogliere gli scatti di Carboni che che raccontano la quotidianità di Rondine, momenti privati e informali che raccontano la vita del borgo di Rondine e ritratti dei giovani che narrano la loro storia, la loro cultura ma anche i sogni e le aspirazioni di ragazzi che hanno fatto una scelta fuori dal comune mettendosi in gioco in prima persona. Un lavoro che fa emergere la bellezza delle diversità che a Rondine riescono a stare insieme senza dicotomie e forzature ma al contrario differenze che hanno la forza della speranza e si fanno stimolo per tutti noi a mettersi in gioco nel quotidiano per costruire il mondo che vorremmo.

Per ulteriori informazioni: http://www.marchefotografia.it/

قطعات موبایل خرید دامپ خرید لوپ دیجیتال آی سی هارد بی سیم بیسیم Google