Tutte le news

I giovani di Rondine in Cattedrale per cantare l’Inno di San Donato

Ultima modifica il Giovedì, 07 Agosto 2014 18:52
Pubblicato Giovedì, 07 Agosto 2014 10:43
Share

Accolto con onore l’invito dell’arcivescovo S.E. Mons. Riccardo Fontana che ha voluto giovani di culture e religioni diverse per le Celebrazioni del patrono di Arezzo

 

(Arezzo, 6 agosto 2014). S.E. Mons. Riccardo Fontana, l’arcivescovo della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, ha invitato tutti i giovani di dello Studentato Internazionale di Rondine e i rappresentanti del Comitato cattolico per la collaborazione culturale del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani che in questo periodo sono alla Cittadella della Pace per studiare lingua italiana, a partecipare alle celebrazioni della Solennità di San Donato, Santo patrono della Città di Arezzo. Un invito da tutti accolto con grande entusiasmo e gratitudine. Il gruppo ha preso parte alla tradizionale Offerta dei Ceri votivi che si è svolta mercoledì 6 Agosto alle ore 21.30 presso la Cattedrale e per l’occasione è stato loro chiesto direttamente dall’Arcivescovo di intonare l’inno di San Donato, a seguito dell’esecuzione di alcuni canti gregoriani in occasione della preghiera ecumenica per la pace in Medio Oriente che si è svolta pochi giorni fa a Rondine, proprio alla presenza di S.E. Mons. Riccardo Fontana. Il “coro di Rondine” ha eseguito il brano con grande intensità ed emozione: “Siamo molto onorati dell’invito di Sua Eccellenza – dicono i giovani di Rondine – e molto felici di aver preso parte a questo momento così sentito dalla città che ci ha accolto con grande calore; un’occasione che ha rappresentato per tutti noi un’opportunità di conoscere più da vicino la ritualità cattolica e allo stesso tempo prendere parte ad un momento di grande importanza per la comunità aretina”. I giovani di Rondine provenienti da luoghi di conflitto di tutto il mondo insieme ai giovani teologi ortodossi presenzieranno inoltre alla Celebrazione della Santa Messa stazionale che sarà presieduta  dall'Arcivescovo giovedì 7 agosto alle ore 18.