Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Rondine ricorda Andrei Mironov


Andrei Mironov è stato ucciso lo scorso 24 maggio a Donetsk, insieme al
fotografo italiano Andrea Rocchelli, a cui faceva da interprete in Ucraina.
Oltre che un fine conoscitore di lingue straniere, tra cui l'italiano,
Mironov era un attivista russo impegnato per i diritti umani sin dai
tempi dell'Unione Sovietica.


E' stato tra i fondatori di Memorial, associazione russa che lavora nel
campo dei diritti umani, in particolare sul tema delle sparizioni nei
gulag. Per la qualità della documentazione raccolta e per le ricerche
svolte, Memorial è considerata tra le più autorevoli associazioni russe
sul tema dei diritti.  Mironov si era occupato in particolare del
Caucaso del Nord lavorando in Cecenia, prima di dedicarsi, negli ultimi
mesi, alla questione Ucraina.

Nell'ambito delle sue attività, Mironov ha visitato Rondine nel corso
degli anni, a partire dal 2006, quando partecipò in qualità di
conferenziere alle Piazze di Maggio, per poi seguirne le iniziative
negli anni successivi.
L'Associazione ne ricorda in particolare l'indole mite e pacifica che si
coniugava a una straordinaria propensione all'azione e al dialogo.

 

قطعات موبایل خرید دامپ خرید لوپ دیجیتال آی سی هارد بی سیم بیسیم Google