Tutte le news

Rondine ospita il Ministro Gianpiero D’Alia ad Arezzo

Ultima modifica il Giovedì, 05 Settembre 2013 15:08
Pubblicato Giovedì, 05 Settembre 2013 13:04
Share

 

 

L’Associazione Rondine Cittadella della Pace è lieta di annunciare l’incontro col Ministro della Pubblica Amministrazione e della Semplificazione, Onorevole Gianpiero D’Alia, fissato per il prossimo venerdì 13 settembre. Un appuntamento voluto ed organizzato ad Arezzo, d’intesa col ministero, a seguito della firma del protocollo d’intesa fra l’associazione aretina e il dicastero della Funzione Pubblica, avvenuta lo scorso 8 agosto, per mano del Ministro D’Alia stesso e del Presidente di Rondine, Franco Vaccari.

 Il protocollo sottoscritto con Rondine, riconosce all'Associazione uno spessore dal forte impatto sulla pubblica amministrazione, in virtù di un importante lavoro svolto fino ad oggi, fondato sulla progettualità concreta, in grado di rispondere con tempestività alle emergenze determinate dalle repentine trasformazioni socio-politiche che sempre più frequentemente si verificano nel panorama contemporaneo.

 La giornata aretina del Ministro D’Alia, sarà suddivisa in due appuntamenti importanti: il primo, a partire dalle 11,00, quando nella Sala Industriali di Confindustria Arezzo (in via Roma, 2), si terrà un incontro con la stampa e il mondo economico aretino, a cui sono stati invitati, oltre al Ministro D’Alia stesso, anche il Presidente di Rondine, professor Franco Vaccari; il Presidente di Confindustria di Arezzo, dottor Andrea Fabianelli e la Presidente degli Imprenditori per la Pace di Rondine, dottoressa Ivana Ciabatti. Durante la mattinata saranno previste domande e interventi dei rappresentanti delle categorie economiche, in maniera che il Ministro possa prendere visione delle problematiche e delle risorse del nostro territorio.

 A seguito dell’incontro, la giornata proseguirà nel Borgo di Rondine, dove l’onorevole D’Alia verrà guidato dal presidente Vaccari e dai giovani dello Studentato Internazionale in una visita per le vie della Cittadella della Pace, prendendo visione personalmente del progetto di dialogo e cooperazione internazionale che la popola. A conclusione delle ore passate in città, l’associazione ospiterà il Ministro per un pranzo insieme a tutto lo staff della Cittadella e ai suoi studenti.

 Un grande giorno per Rondine, che sancirà l’inizio di una collaborazione importante, com’è quella col Ministero della Funzione Pubblica, che permetterà la promozione ancora più incisiva del dialogo e della cooperazione internazionale. Una nuova e preziosa partnership per Rondine, che parteciperà nelle materie di propria competenza, ai progetti del Ministero dedicati alla cooperazione tra paesi stranieri in ambito sociale ed economico.

 Un accordo che apre nuove possibilità e campi d’azione per Rondine e per i tanti partner che fino ad oggi l’hanno sostenuta, credendo nelle potenzialità di un metodo innovativo e unico al mondo.