Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Rondine a Coverciano

 

Prosegue il confronto iniziato con la visita di Renzo Ulivieri a Rondine in qualità di presidente dell'AIAC (ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLENATORI CALCIO), il quale ha invitato i giovani di Rondine a visitare il bellissimo centro tecnico in cui si allena la nazionale italiana.

 

Il 5 luglio scorso infatti una delegazione dell'associazione ha visitato il centro tecnico sportivo di Coverciano, luogo di servizio della Federazione incaricato di svolgere attività di studio e di qualificazione per la diffusione ed il miglioramento della tecnica del giuoco del calcio.

 

Durante la giornata gli studenti di Rondine hanno potuto cosi visitare il "MUSEO DEL CALCIO", accompagnati da Fino Fini, storico medico della nazionale italiana ed attuale responsabile del museo, Luciano Casini, presidente regionale toscano dell'AIAC, e Paolo Muratori, presidente dell'AIAC di Pesaro, e discutere dello sviluppo della “Cittadella dello Sport” a Rondine.

 

I giovani della Cittadella della Pace hanno avuto la possibilità di incontrare varie personalità del mondo del calcio: giocatori, giocatrici, allenatori ed aspiranti allenatori nonchè di assistere ad una lezione tecnica di Renzo Ulivieri con gli aspiranti allenatori, e sono rimasti favorevolmente impressionati dagli insegnamenti di una persona che ha fatto dell'impegno per l'educazione dei giovani il proprio stile di vita.

 

 

Al termine dell'incontro si è ribadita l'esigenza, per entrambe le parti, Ulivieri per l'AIAC e Vaccari per Rondine, di lavorare insieme per far conoscere l'esperienza di Rondine in un mondo fortemente conflittuale, ma al tempo stesso molto importante perché riguarda un ambito, quello dello sport, che coinvolge milioni di giovani nel mondo, compresi tanti ragazzi che scelgono di vivere l'esperienza alla Cittadella, e che deve intrecciarsi ad una nuovo modo di vivere lo sport, valorizzando sempre di più il “terzo tempo” che inizi prima della partita e che non si concluda al fischio finale dell'arbitro.

 

 

“Il calcio con Rondine avrebbe sicuramente un sapore diverso” ha affermato Ulivieri, e giocando “senza maglia” si potrebbero buttare giù muri e incomprensioni, per riscoprire nel calcio il vero senso del gioco, uno dei mezzi più importanti in cui emerge veramente la personalità di ognuno di noi.

Da qui intende continuare la collaborazione tra l'AIAC ed il metodo formativo di Rondine, mettendo un altro tassello alla futura Cittadella Sportiva.

 

http://www.museodelcalcio.it

 

خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو