Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Una preghiera ecumenica a Rondine insieme al Comitè

(Arezzo, 9 luglio 2013). Sono giunti a Rondine in questi giorni i rappresentanti del Comitato cattolico per la collaborazione culturale del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani.  Fondato nel 1963, il Comitato si propone di promuovere, tra la Chiesa cattolica e le Chiese ortodosse di tradizione bizantina e le Chiese ortodosse orientali, scambi di studenti, che desiderano seguire studi di teologia o altre discipline ecclesiastiche a Cattolica o istituzioni ortodosse. Un comitato internazionale che dipende dal Comitato,  si riunisce ogni anno a marzo per l'assegnazione di borse di studio affinché  gli studenti possano approfondire la conoscenza del mondo cattolico e delle altre chiese per formare una classe di teologi con uno sguardo all’ecumenismo.A Rondine, ormai da quattordici anni, gli studenti seguono per tre mesi la scuola di italiano al termine dei quali dovranno superare un esame che  gli permetterà di accedere alle varie Università Pontificie per terminare i loro studi personali nelle varie specializzazioni. I giovani provenienti da Russia, Bielorussia, Romania,Georgia, Grecia, Macedonia, India, rappresentano le  Chiese ortodosse di tradizione bizantina, le Chiese ortodosse orientali (copta, siriaca, armena, etiope e malankarese), così come la Chiesa assira dell'Oriente. Una grande ricchezza che ancora una volta fiorisce tra le mura di Rondine e offre un’importante occasione di apertura e di conoscenza a tutto il territorio. Ogni giovedì alle 19.30, infatti,  nella chiesa di San Pietro e Paolo a Rondine sarà recitato un vespro ecumenico dove i vari studenti del comitato insieme alla comunità di fondatori di Rondine. Il vespro sarà animato da canti caratteristici e preghiere della varie chiese ortodosse rappresentate dagli studenti. Un momento forte di dialogo ecumenico. La preghiera, sarà presieduta sempre dal Diacono Rodolfo Valorosi Massai, responsabile dell'Ufficio diocesano per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro. Un momento aperto a tutti  al termine del quale sarà possibile approfondire la conoscenza dei vari rappresentati delle chiese ortodosse fermandosi a cena a Rondine, previa prenotazione (LOCANDA  335.1230829).

خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو