Tutte le news

“Tra…mare incontri”. Rondine con la Sardegna per progettare la pace

Ultima modifica il Lunedì, 10 Giugno 2013 12:34
Pubblicato Lunedì, 10 Giugno 2013 12:34
Share

 

 

Sarica il bando!

 

Sperimentare la pace come unica soluzione ai conflitti e farne il motore dello sviluppo di tutta l’area euromediterranea. Sono gli ambiziosi obiettivi fissati per l’edizione 2013 del campus formativo “Tra…mare incontri”, promosso dall’associazione Rondine – Cittadella della Pace in collaborazione con la Provincia di Sassari e il sostegno di Associazione Primavera onlus, Fondazione “CON IL SUD”, Camera di Commercio del Nord Sardegna, Fondazione Banco di Sardegna, Provincia di Cagliari, Progetto Culturale della Diocesi di Alghero-Bosa e Conferenza episcopale italiana. Proprio come nel 2012, anche quest’anno il progetto è dedicato a 25 giovani sardi neolaureati cui viene offerta l’opportunità di vivere un’esperienza fondata sul confronto con i loro coetanei provenienti da Libia, Tunisia ed Egitto, per creare sinergie che possano risultare proficue fonti di crescita umana e professionale per i ragazzi provenienti dall’isola e per i partner internazionali.
I 25 “ambasciatori di pace” della Provincia di Sassari – cittadini sardi in possesso di laurea e di età compresa tra i 22 e i

 

 

30 anni – vivranno questa indimenticabile esperienza formativa dall’8 al 13 luglio. Verranno ospitati a Rondine, presso lo Studentato internazionale  formato da giovani di diverse culture e provenienti da Paesi in conflitto – Medio Oriente, Balcani, Africa, Subcontinente indiano, Federazione russa e Caucaso del Sud – con l’obiettivo di sperimentare una vita di convivenza a fianco del proprio potenziale nemico, compiendo nel frattempo un’esperienza di formazione e studio universitario o post-universitario.

Rondine, luogo ideale per ospitare e progettare campus e percorsi speciali, a breve e medio termine, su temi che riguardano il conflitto, l’intercultura, la convivenza, il dialogo e la crescita personale per i più disparati contesti sociali, per il secondo anno consecutivo offrirà  ai giovani sardi  l’occasione di misurarsi con un’opportunità di crescita, di formazione e di specializzazione assolutamente unica.
Al termine del campus estivo, a quattro dei ragazzi sardi selezionati attraverso il bando disponibile anche su  www.provincia.sassari.it, sarà offerta la possibilità di vivere e formarsi presso gli uffici di Rondine per 5 settimane. Tutti i partecipanti saranno poi protagonisti del secondo Forum internazionale “Sardegna, l’isola verso Sud. Nuove rotte di innovazione, pace e sviluppo nel Mediterraneo”, che si svolgerà in Sardegna alla fine di settembre.