Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

TEDxviadellaconciliazione. Rondine in Vaticano per la libertà di religione

 

 

 

(Roma, 19 aprile2013). I giovani studenti di Rondine hanno affiancato sul palco del Tedx via della Conciliazione alcune la tra le personalità più celebri del mondo dell’arte,  della musica,  della cultura, della scienza e dello sport. Agharahim azerbaigiano, Yoav  israeliano  e Gala studentessa bosniaca sono stati i protagonisti dell’ evento di altissimo prestigio  che si è svolto a Roma, venerdì 19 aprile scorso, organizzato da Giovanna Abbiati, esperta di nuovi media per l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, che ha visto anche la collaborazione con il Cortile dei Gentili, presieduto dal cardinale Gianfranco Ravasicon il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e di Roma Capitale. Una conference in pieno stile TED  che per la prima volta si è tenuta in Vaticano e dedicata al tema della libertà religiosa.

TED  acronimo di “Technology Entertainment Design” è un progetto realizzato  da un'organizzazione no-profit  nata oltre 25 anni fa in California, la cui fama ormai dilaga in tutto il mondo , proponendosi come il  nuovo fenomeno mediatico del terzo millennio.  TED si fonda sul motto "ideas worth spreading"  ovvero"idee che vale la pena di divulgare" e in quest’ottica non poteva mancare il Progetto Rondine che da anni promuovere la risoluzione del conflitto attraverso l'esperienza di giovani che scoprono la persona nel proprio "nemico" attraverso la convivenza e la condivisione del quotidiano. Una semplice idea ma che può davvero  cambiare il mondo.

Molti gli ospiti d'eccezione che hanno raccontato la loro esperienza: il rabbino capo David Rosen, l'astronomo Guy Consolmagno, la chimica Pilar Mateo, la cantante Gloria Estefan, il graffiti writer Mohammed Alì, il cestista Vlade Divac, la principessa Sheikha Hussah Sabah al-Selem al-Sabah, proprietaria della Sabah Collection, una delle più grandi collezioni di arte islamica. E ancora, insieme a molti altri relatori anche David Libeskind, ebreo di origine polacca, architetto tra i più conosciuti al mondo che nel 2003 viene scelto per progettare la ricostruzione di Ground Zero e realizzare la Freedom Tower.

A chiudere la manifestazione l’intensa performance degli studenti di Rondine che ha catturato l’attenzione del pubblico che gremiva l’auditorium di via della Conciliazione e che attraverso le testimonianze personali di ognuno ha restituito la complessità di Rondine.

Dal sogno di un luogo dove non ci siano guerre e in cui giovani provenienti da tutto il mondo possano vivere insieme nel rispetto delle diverse culture e religioni all’esperienza concreta di Rondine. Un percorso al quale gli studenti di Rondine  sono giunti portando ognuno la propria storia, il proprio conflitto e che giorno dopo giorno dimostrano che il conflitto può essere affrontato  e superato. Una storia di successo che dimostra che tutti possono scegliere, di cambiare se stessi e di cambiare il mondo.

“Siamo orgogliosi di aver rappresentato  la nostra realtà- ha detto Agharahim -  sapendo che il nostro messaggio arriverà a tutto il mondo attraverso la rete ”. Un messaggio che ci arriva dalle parole di Yoav -  “Quello che vogliamo dire al mondo che si può vivere insieme anche se per tutta la nostra vita abbiamo imparato ad odiare l’altro, il nostro nemico”.  Un’esperienza unica che ha dato a migliaia di persone la possibilità di confrontarsi su temi essenziali per la costruzione della pace. “L’esperienza di Ted è stata molto importante – commenta Gala - perché qui si sono riunite personalità di tutto il mondo che hanno parlato della libertà a tutti i livelli non solo attraverso la religione ma anche attraverso l’ arte la cultura la scienza… come a Rondine anche qui c’è una libertà totale di esprimersi e di portare le proprie convinzioni, la propria fede religiosa e questa secondo me è la base per un costruire un mondo di convivenza pacifica”.

E una piattaforma straordinaria di condivisione che negli anni si è diffusa in tutto il mondo, basti pensare che gli interventi sono tradotti in 90 lingue”- afferma la curatrice Giovanna Abbiati –“ Ted dimostra l’entusiasmo per la conoscenza del popolo del web che non poteva passare inosservato a tutti coloro che sono impegnati nella costruzione del dialogo per la pace”.

“Lo spirito che anima questa manifestazione è lo stesso che anima il Vaticano e la Chiesa cioè lo spirito di accoglienza- questo il commento di  Padre Hector Guerra, responsabile del progetto -Tutti gli esseri umani sono figli di Dio e tutti abbiamo dei diritti tra cui la libertà di Religione. Giovanni Paolo II amava molto il versetto del Vangelo di Giovanni:”La verità vi renderà liberi”. Garantire la libertà religiosa significa garantire la dignità dell’uomo per questo eventi come questo sono molto utili.

Già dai prossimi giorni sul sito  www.tedxviadellaconciliazione.com sarà disponibile insieme agli altri il video integrale della presentazione di Rondine.

 

Guarda il video del servizio realizzato da Tsd notizie

 

 

خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو