Tutte le news

Al via le selezioni per i nuovi studenti in Kosovo e Serbia

Ultima modifica il Giovedì, 21 Febbraio 2013 12:30
Pubblicato Giovedì, 21 Febbraio 2013 12:19
Share

 

 

 

Con il viaggio in Kosovo e Serbia della settimana tra il 25 febbraio e il 3 marzo, cominciano le selezioni per la nuova generazione dello Studentato Internazionale, che porterà nuovi giovani a Rondine a partire dal prossimo 30 giugno.


Lo staff formativo e delle relazioni internazionali terrà i colloqui ai candidati a Pristina e Belgrado, presso le università della città, di cui incontrerà dirigenti amministrativi e docenti.

Sono inoltre previsti incontri con le rappresentanze diplomatiche italiane dei due Paesi, sostegno essenziale alle missioni di Rondine, e con organizzazioni internazionali che operano sul territorio.

Un contributo fondamentale all'organizzazione del viaggio è fornito dalle Rondini d'Oro Serbe e Kosovare, coinvolte a vario titolo, dalla preparazione logistica alla presentazione del programma formativo agli studenti locali fino all'interpretariato.

Agli ex studenti è infine riservato un incontro volto discutere i nuovi progetti dell'Associazione che prevedono la partecipazione delle Rondini d'Oro. Il ritrovo è anche l'occasione per discutere gli ultimi aggiornamenti sulle iniziative di Rondine e per condividere con lo staff le esperienze che gli ex studenti hanno maturato dopo aver lasciato Rondine.

Per i giovani che attualmente risiedono presso lo Studentato Internazionale è un momento per ricordare l’inizio del loro percorso con tutti i dubbi e le incertezze di allora e per riflettere  sull’esperienza vissuta a Rondine fino ad oggi.

Da loro, parole di incoraggiamento per i futuri studenti di Rondine che oggi si apprestano alle selezioni:

 

Gala (bosniaca): “Non lasciatevi sfuggire questa opportunità perché è davvero un’esperienza unica. Inizialmente avevo qualche timore perchè non sapevo cosa mi aspettava ma oggi posso dire che questa è un’esperienza che cambia  la vita”.

 

 

Manuella (kosovara): “Durante la mia esperienza a Rondine non solo ho avuto la possibilità di imparare molto ma anche di crescere come persona e di  dare tanto agli altri e alla società. In bocca al lupo a tutti coloro che faranno parte di questo meraviglioso mondo in futuro!”.

 

"Vi aspettiamo!"