Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Il saluto all' Ambasciatore Usa M.H. Dìaz

L'Ambasciatore degli Stati Uniti presso la Santa Sede, Miguel H. Diaz, ha salutato Rondine prima di lasciare l'incarico diplomatico per tornare a dedicarsi all'insegnamento universitario nell'Università americana di Dayton.

Non solo per la sua funzione, ma anche per formazione personale, indole e interessi, l'Ambasciatore Diaz ha collaborato attivamente e a vari livelli con Rondine durante il suo intero mandato. Docente universitario, ha tenuto diversi incontri con gli studenti su temi di politica internazionale e diplomazia. La sua stessa famiglia, i cui membri hanno origini ispaniche e balcaniche, porta l'esempio del valore dell'incontro tra culture lontane e mostra la possibilità di stabilire sincere relazioni personali indipendentemente dalle diverse identità.

Tra le altre iniziative di Rondine cui ha partecipato, l'Ambasciatore è intervenuto a diverse conferenze internazionali, dal dialogo tra diplomazie, nell'ambito delle Piazze di Maggio del 2010, al Simposio di lancio del progetto Sponda Sud dello scorso 5 e 6 luglio.
Degna di nota è stata la scelta di celebrare, nel settembre 2011, il decennale del 9/11, ferita del popolo statunitense, accogliendo nella propria residenza gli studenti di Rondine in una serie di tavole rotonde di discussione, al fine di mettere a confronto il proprio ricordo con i punti di vista delle aree di conflitto di tutto il mondo. L'anniversario successivo, l'11 settembre 2012, ha condiviso con il Presidente di Rondine, mentre si trovavano a Sarajevo per l'Incontro Mondiale per la Pace, i dolorosi momenti dell'attentato a Christopher Stevens, Ambasciatore degli Stati Uniti in Libia.

Il saluto a Franco Vaccari alla vigilia della partenza dall'Italia è stata l'occasione per celebrare la vittoria elettorale di Barack Obama, di cui Diaz era stato consigliere durante la campagna elettorale del 2008. L'Ambasciatore ha congedato Rondine e l'Italia, nella speranza che la via di amicizia e di collaborazione intrapresa prosegua nel corso del nuovo incarico presso l'Università di Dayton.

A cura di Stefano Marinelli, Ufficio Relazioni Internazionali

Nella foto, l'amb. Dìaz e l'amb. egiziana presso la Santa Sede Lamia Mekhemar con alcuni giovani del progetto Sponda Sud a Rondine lo scorso luglio, in occasione del Simposio Internazionale (qui la gallery completa)

قطعات موبایل خرید دامپ خرید لوپ دیجیتال آی سی هارد بی سیم بیسیم Google