Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Viaggo studio in Trentino con lo Studentato Internazionale

Dal 10 al 12 ottobre scorso l’intero Studentato si è spostato a Rovereto (Provincia Autonoma di Trento) per 3 giorni di viaggio studio insieme allo staff educativo e formativo dell’Associazione, realizzato grazie ad un contributo del Trentino Marketing SpA e la Provincia Autonoma di Trento.

Il viaggio è stato pensato come prima tappa del percorso di preparazione al progetto scuola “Capire i conflitti – Praticare la pace” al quale gli studenti di Rondine sono chiamati  a mettersi in gioco come co-formatori. Nell’ambito del progetto il loro ruolo sarà di affiancare i gruppi classe in un viaggio di istruzione in Trentino, spaziando dall'esperienza storica della prima guerra mondiale, ai conflitti in atto nei propri paesi di provenienza, alle dinamiche interpersonali che gli alunni possono sperimentare quotidianamente nei loro contesti di vita. Le responsabilità che comporta questo ruolo richiedono una preparazione approfondita iniziata con questo viaggio e che proseguirà fino ad aprile 2013. 

Un viaggio – tante opportunità

In partenza la consegna agli studenti è stata quella di osservare, approfondire e riflettere in autonomia, lasciandosi coinvolgere dai luoghi che avremo visitato e dalle attività che avremo condiviso. E’ stato solo alla conclusione dei 3 giorni che abbiamo raccolto le impressioni di tutti e cominciato a comprenderne il senso.

In realtà, come succede sempre quando le persone si mettono in viaggio, i tre giorni trascorsi insieme sono stati opportunità di crescita e apprendimento a tanti livelli: in primo luogo un’ opportunità per l’intero Studentato (staff e studenti) di conoscersi meglio e rafforzare l’identità del gruppo; inoltre un’ opportunità di conoscere sempre meglio una regione e un periodo storico dell’Italia (il Tentino e gli avvenimenti della Prima Guerra Mondiale); infine, un’ opportunità di far conoscere il progetto scuola agli studenti del 2012, compito affidato agli studenti del 2011, i quali gli hanno trasferito le preziose esperienze e conoscenze acquisite attraverso il proprio coinvolgimento nel progetto l’anno scorso.

Soprattutto è stato un’ opportunità di accrescere la consapevolezza rispetto al significato che possa avere per gli studenti di Rondine, che vivono situazioni di conflitto nei loro paesi di provenienza oggi, portare i giovani italiani a visitare i siti di un conflitto italiano ed europeo che risale a quasi cento anni fa. Da questa prospettiva il viaggio è stato una ricerca di legami tra la storia del Trentino e le nostre storie,  ognuno delle quali parte da un posto diverso e si incrocia con le altre proprio a Rondine dove si cerca di scrivere una nuova storia, una storia in cui il conflitto possa dare spunto al dialogo ed al confronto costruttivo anziché la violenza.

Il percorso di preparazione per gli studenti prosegue da novembre con una serie di incontri per preparare le visite delle scuole medie e superiori alla Cittadella della Pace, e anche se l’incontro tra i giovani italiani e gli studenti di Rondine deve ancora avvenire, credo che le storie che racconteranno cominciano già a prendere forma nelle loro menti grazie alla strada che abbiamo cominciato a percorrere insieme.

 

Ursula Armstrong

Coordinatrice e formatore

Associazione Rondine

 

Foto di Silvia Argilli

 

 

 

قطعات موبایل خرید دامپ خرید لوپ دیجیتال آی سی هارد بی سیم بیسیم Google