Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Rondine accolta nel principato di Monaco


Giornata dedicata a Rondine all'interno del mese e della cultura e della lingua italiana


“Siamo lieti di accogliervi tra le migliori eccellenze italiane, all'interno di questo mese che rafforza
le antiche relazioni e legami di amicizia tra i nostri due Paesi." con queste parole il Primo Ministro
monegasco Michel Roger ha chiuso la conferenza stampa per la presentazione del "Mese della
Cultura e Lingua Italiana" promossa dall’Ambasciata Italiana nel Principato di Monaco. "Vi
porteremo un giorno di primavera in questo autunno, con i migliori giovani provenienti da Egitto,
Libia e Tunisia che hanno rifiutato ogni forma di violenza e con i giovani dello Studentato
Internazionale provenienti da paesi in conflitto” così ha risposto Franco Vaccari il presidente di
Rondine Cittadella della pace, presentando la giornata che si terra il prossimo 26 ottobre che
vedrà l'associazione al centro di un calendario ricco di eventi.
“Il mese della Cultura e Lingua italiana contribuisce a rinsaldare e valorizzare la presenza culturale
e sociale italiana nel Principato” ha detto l’ambasciatore italiano Antonio Morabito “Questa
iniziativa promuove il sistema paese nel suo insieme coinvolgendo tutti gli attori e le istituzioni
protagoniste dei diversi ambiti delle vita sociale e civile del Paese”.A presentare le iniziative
insieme al primo ministro Roger e l’Ambasciatore Antonio Morabito, era presente anche il Ministro
degli Interni Paul Masseron e numerosi partner dell’evento.
Nell'ambito della manifestazione Rondine avrà l'onore di organizzare il 26 ottobre una giornata
divisa in due parti. La mattina alle ore 10.30 presso l'Hotel Meridien sarà presentata la conferenza
“Un mare tra due sponde, un ponte tra due mondi” dedicata al progetto in corso “Una nuova
classe dirigente dalla Sponda Sud del Mediterraneo”, con la partecipazione dei giovani
provenienti da Libia, Egitto e Tunisia che stanno realizzando un percorso di formazione a Rondine;
interverranno esperti della realtà geopolitica e sociale della Sponda Sud come l'editorialista del
Corriere della Sera Antonio Ferrari, il Presidente dell'Osce Riccardo Migliori, il responsabile delle
relazioni internazionali della comunità di Sant’ Egidio Mario Giro.
Il pomeriggio proseguirà alle 18.30 presso la Salle du Canton con la presentazione di Rondine e
del Patrimonio Artistico Culturale di Arezzo con l'Arcivescovo della Diocesi di Arezzo Cortona e
Sansepolcro Riccardo Fontana e rappresentanti delle istituzioni civili che presenteranno le
peculiarità aretine dalle tradizioni locali alle espressioni artistiche che hanno reso famosa la città a
livello internazionale.
Alle 19.30 inizierà lo spettacolo multimediale “Dissonanze in Accordo”, con la presenza
straordinaria della cantante israeliana Noa e di Liliana Segre, testimone dell'Olocausto, uno
spettacolo che alterna le testimonianze dei giovani di Rondine alla musica e alla videoart;
La giornata si concluderà con un cocktail alle 21.15 presso l'Hotel Meriden in cui verranno
presentati prodotti tipici locali in collaborazione con il Consorzio Agrario di Arezzo e Siena.

Foto di Andrea Scotti Cabiale

 

خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو