Tutte le news

Incontro a Rondine del “Laboratorio per l’impegno politico”

Ultima modifica il Venerdì, 15 Giugno 2012 18:08
Pubblicato Venerdì, 15 Giugno 2012 18:02
Share

Sabato 9 e domenica 10 giugno Rondine Cittadella della Pace ha ospitato l’incontro iniziale progetto “Laboratorio per l’impegno politico” organizzato da Benito Boschetto, Silvano Magnabosco e Riccardo Umberti, in collaborazione con la “Casa della Carità” di don Virginio Colmegna, l'associazione “Macondo” di don Giuseppe Stoppiglia, i circoli Acli di Arezzo, Brescia e altre realtà.

Il progetto si pone l’obiettivo di contribuire ai processi di rinnovamento culturale della politica, finalizzati all’impegno di nuove e migliori energie. Aperto ai giovani, a chi fa già politica, ai partiti e ai loro movimenti giovanili, alle organizzazioni sindacali e no profit, il “Laboratorio per l’impegno politico”  mira a costruire una  rete fra queste realtà che possa essere il punto di partenza di questo processo di rinnovamento. Strumenti operativi di questa rete saranno i laboratori (formativi, esperienziali, on-line), in cui si cercherà di rispondere concretamente ai problemi della nostra società, recuperando così il senso di far politica. Colonne portanti del progetto saranno, nel nord Italia, la “Casa della Carità” di don Virginio Colmegna e, nel centro, “Rondine Cittadella della Pace”, riconosciuta dagli organizzatori stessi quale “luogo dell’Italia centrale che più s’impegna nel progetto di formazione di una nuova classe dirigente”.

Questo è emerso nel corso dei due giorni, durante i quali sono stati approfonditi i temi del laboratorio, anche alla luce dei valori condivisi con Rondine. Nella serata di sabato don Colmegna ha avuto modo di presentare anche il suo ultimo libro “Non per me solo. Vita di un uomo al servizio degli altri” e di approfondire il colloquio con gli studenti e il Presidente di Rondine, Franco Vaccari. L’incontro ha costituito una proficua occasione per rafforzare i valori di apertura, dialogo e superamento dei conflitti, da sempre vicini allo spirito e all’impegno della Cittadella della Pace.