Scegliamo giovani che rifiutano la guerra per diventare leader di domani

Tutte le news

Un nuovo riconoscimento per l'Associazione

Premio CaveContinuano i riconoscimenti per l’Associazione Rondine Cittadella della Pace. Domenica 11 settembre una delegazione della onlus aretina, composta da alcuni giovani dello Studentato e membri dello staff ha ricevuto il “Premio della Pace” a Cave (Roma) da parte dell’Associazione Rievocazione Storica "Trattato di Pace di Cave 1557"

Questo riconoscimento suggella un rapporto di collaborazione avviato tra Rondine e il territorio di Cave. A maggio è stato realizzato infatti il progetto “Percorsi di Pace- Da Arezzo a Cave” in collaborazione con la scuola di primo grado “Pietro Metastasio”. Gli studenti hanno lavorato con alcuni formatori e giovani dello Studentato Internazionale di Rondine, comprendendo meglio l’esperienza della convivenza con il “nemico” che quotidianamente viene sperimentata nel borgo toscano dagli studenti provenienti da varie aree: Caucaso meridionale, Balcani Occidentali, India, Pakistan, Africa, Medio Oriente, Federazione Russa. Gli alunni delle varie classi della scuola “Pietro Metastasio” hanno poi presentato proprio la domenica della rievocazione gli elaborati che hanno realizzato alla fine del progetto.

Il premio è stato istituito nel 2007, in occasione della ricorrenza del 450esimo anniversario dalla stipula della Pace di Cave, e viene assegnato a chi ha contribuito a lavorare per la costruzione e la promozione della pace. Il premio è intitolato a Padre Alberto Amatisse, nativo di Cave e sacerdote dell’Ordine dei Frati Minori custodi di Terra Santa, ucciso nel 1920 a Jenige–Kalè, un piccolo centro dell’Armenia Minore (oggi Turchia), insieme ad un gruppo di fedeli rifugiati nella comunità cristiana del luogo.

Sara Bindi

قطعات موبایل خرید دامپ خرید لوپ دیجیتال آی سی هارد بی سیم بیسیم Google